Just another WordPress site

Il cerume vi dice quanto siete sani o malati. Di che colore è il vostro?

In genere, non è oggetto di tante conversazioni il cerume. Eppure, saperne di più su questa sostanza appiccicosa prodotta dalle nostre orecchie è decisamente utile per la nostra salute. Guardate con attenzione il colore del cerume prodotto dalle vostre orecchie. Anche se le orecchie si puliscono da sole, a volte è necessario eliminare lo sporco più esterno con un cotton fioc. È proprio grazie a questo bastoncino che potrete analizzare il colore del vostro cerume.

Il cerume viene creato dal corpo per evitare che batteri e agenti esterni entrino nel canale uditivo. Questa cera è una combinazione di acidi grassi a catena lunga, squalene e alcol. Ecco cosa vi suggerisce il colore del vostro cerume:

1. Giallo, umido e appiccicoso: è il tipo più diffuso, soprattutto tra gli adulti. La consistenza vischiosa permette al canale uditivo di non seccarsi e scatenare quindi il prurito.

2. Grigio: è il risultato del processo di pulizia dell’orecchio. Però, se la cera è secca e friabile e avvertite prurito, potrebbe trattarsi di un eczema. In questo caso, è bene consultare il proprio medico.

3. Giallo chiaro: è molto comune tra i bambini, che in genere producono più cerume degli adulti.

4. Appiccicoso e scuro: quando il cerume è più scuro del solito, il corpo sta sudando più del normale. Più è scuro, più cattivo odore emanerà. Ma non c’è nulla da preoccuparsi, non è indice di nessuna patologia.

5. Scuro e grasso: l’ansia e lo stress possono spingere il nostro corpo a produrre più cerume. Anche sudare tanto può comportare una maggiore produzione. Per questo motivo, spesso, il canale uditivo si ostruisce. Se vi doveste accorgere di avere un cerume scuro e molto grasso, assicuratevi di effettuare una pulizia locale regolarmente. È bene cercare di essere più calmi e meno agitati.

6. Secco, bianco e sfaldabile: è un cerume normale e sano. Chi lo produce emana anche meno odori di chi ne secerne di più scuro.

7. Nero o marrone scuro: questo colore è preoccupante. Il colore così scuro, a volte, non è altro che il risultato di un’eccessiva produzione, oppure potrebbe essere che la cera sia rimasta troppo a lungo nell’orecchio. Una volta estratta, il contatto con l’ossigeno la rende ancora più scura.

8. Umido e liquido: se la quantità di cerume è eccessiva e presenta anche tracce di pus o sangue potrebbe indicare che il timpano è perforato. È bene consultare immediatamente lo specialista.

9. Con tracce di sangue: il cerume stantio a volte potrebbe sembrare del sangue secco. Come riferito nel caso precedete, solo il medico potrà accertare che sia tutto apposto.
Fate più attenzione al suo colore!

Loading...